La Commissione Accordi Economici condanna ancora una volta il Riccione.

bufalino.jpg

Nuova condanna da parte della Lega Nazionale Dilettanti per gli emolumenti non percepiti dai calciatori biancazzurri. Questa volta a ricorrere alla commissione è Federico Bufalino. La società dovrà versare 6mila euro entro trenta giorni per evitare ulteriori sanzioni.

L’ex attaccante, in forza lo scorso anno nella formazione della ‘Perla Verde’ aveva percepito rate per 1.500 euro. La società non faceva pervenire alcuna memoria difensiva.

Precedente Nuovi arresti per calcioscommesse. C'è anche un dirigente del Riccione Successivo Cambia la gestione, ma ancora sfratti.