Giudice Sportivo – Settima Giornata.

Si riportano le sanzioni disciplinari:

A CARICO DI MEDICI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 23/10/2013: Terzi Luca (Camaiore) Per proteste nei confronti dell’Arbitro, allontanato.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER 2 GARE EFFETTIVE: Pazzoni Luca (Fidenza) Per avere pronunciato, protestando, espressione blasfema, allontanato.
Fracassi Stefano (Lucchese). Per avere rivolto, nel corso dell’intervallo, espressioni irriguardose all’indirizzo del Direttore di gara.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: Mazzone Gabriele (Camaiore). Per avere, in azione di gioco, colpito un calciatore avversario con una gomitata al volto.
Tarantino Nazareno (Lucchese). Per avere rivolto espressioni offensive nei confronti del Direttore di gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: Velchev Kaloyan (Camaiore). Per intervento falloso su di un calciatore avversario in azione di gioco.
Baldaccini Francesco (Virtus Castelfranco). Per intervento falloso su un avversario lanciato a rete senza ostacolo.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER DOPPIA AMMONIZIONE: Seghi Lorenzo (Camaiore Calcio)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR: Boscolo Davide Berto (Clodiense), Musi Mattia (Fidenza), Iniesti Paolo (Fortis Juventus), Akilo Michele (Mezzolara), Rossi Matteo (Fortis Juventus).

GIUDICE SPORTIVO 8° GIORNATA – RICCIONE MULTATO PER MANCANZA DEL MEDICO

Riportiamo di seguito le decisioni del giudice sportivo di Serie D relativi all’ 8° turno di campionato.

Il Giudice Sportivo di Serie D, relativamente alle gare disputate lo scorso fine settimana, ha adottato i seguenti provvedimenti:

A carico di società

Ammende
€     200,00 euro Riccione
Per inosservanza dell’obbligo di assistenza medica durante la gara.

A carico di Calciatori

Stop di 2 turni
Fornaciari Daniele (Bagnolese)
Pilia Lorenzo (Formigine)
Cornia Julian (Virtus Pavullese)

Stop di 1 turno
Selleri Alfonso (Virtus Castelfranco)
Angeli Simonedante (Lucchese)
Redomi Nicola Gianni (Lucchese)
Scarpa Gianmarco (Virtus Castelfranco)
Tammaro Giuseppe (Virtus Castelfranco)

GIUDICE SPORTIVO: VITTORIA A TAVOLINO PER LA PRO PIACENZA CONTRO IL CASTENASO

ATLETICO BP PRO PIACENZA – ATLETICO CASTENASO 

Il Giudice Sportivo,
– esaminato il reclamo proposto a seguito di tempestivo preannuncio dalla Società Atletico Pro Piacenza con cui si chiede
sia inflitta alla società Atletico Castenaso la punizione sportiva della perdita della gara per inosservanza della disposizione
di cui al C.U. nº 1 lett.b) ( impiego giovani calciatori) del Dipartimento Interregionale;
OSSERVA
– Il reclamo è fondato e deve essere accolto. Risulta in modo pacifico che dal 17º del secondo tempo fino al 20º minuto, a
seguito di una sostituzione, la società A.Castenaso rimaneva in campo con soli 3 calciatori “giovani” contravvenendo così
all’obbligo di schierare per l’intera durata della gara 4 calciatori “under”.
delibera;
1) di accogliere il reclamo
2) di infliggere alla società Atletico Castenaso la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3
3) di non addebitare la tassa di reclamo.

AMMENDE: 700€ alla BAGNOLESE, Per avere, per l´intera durata della gara, un proprio sostenitore, con indosso la tuta della società ospitante, rivolto espressioni
ingiuriose all´indirizzo degli Ufficiali di gara. Il soggetto, al termine della gara, accedeva indebitamente nella zona degli spogliatoi.

A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
BRONDI MICHAEL (FORCOLI): Per avere, senza possibilità di contendere il pallone, colpito da tergo con un calcio un calciatore avversario.

 

GIUDICE SPORTIVO: 1°GIORNATA – NON OMOLOGATA PIACENZA-CASTENASO

PREANNUNCIO DI RECLAMO
ATLETICO BP PRO PIACENZA -ATLETICO CASTENASO AN G0
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Societa’ A.S.D.ATLETICO BP PRO PIACENZA avverso l’ esito della gara indicata a margine, si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo si riportano i provvedimenti assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

GARE DEL 2/ 9/2012
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA’

AMMENDA
Euro 500,00 MEZZOLARA Per avere propri sostenitori, nel corso del secondo tempo, lanciato una bottiglietta di acqua da mezzo litro che cadeva a circa 10 metri dal Direttore di gara.
Euro 500,00 REAL SPAL SRL Per avere, prima dell’inizio della gara, propri sostenitori in campo avverso, lanciato quattro fumogeni due dei quali cadevano sul terreno di gioco e gli altri due sulla pista di atletica. Sanzione così determinata in considerazione della oggettiva idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
TADDEUCCI MARINO (MASSESE S.R.L.) Per avere, a gioco in svolgimento ed in reazione a condotta violenta di un calciatore avversario, colpito il medesimo con una testata al capo cagionandogli sensazione dolorifica. ANZALONE FABRIZIO (PISTOIESE 1921 SRLSD) Per avere a gioco in svolgimento e con il pallone lontano, colpito un calciatore avversario con una gomitata al petto causando al medesimo sensazione dolorifica.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
RICUPA DANIELE (ATLETICO CASTENASO VAN G0)
Per avere, entrando in scivolata, colpito con un calcio un calciatore avversario pur non avendo alcuna possibilità di contendere il pallone.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER DOPPIA AMMONIZIONE
FILIPPO FIORENTINI (FORCOLI)
LORENZO SBAL (FORTIS JUVENTUS)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER TRE GARE
MATTEASSI LUCA (ATLETICO BP PRO PIACENZA)
Per avere, al termine della gara, colpito con un pugno al petto un calciatore avversario facendolo cadere a terra.

TUTTOCUOIO-RICCIONE: LA FARSA DI DOMENICA SCORSA COSTA IL 3-0 E UN PUNTO DI PENALIZZAZIONE.

La motivazione del giudice sportivo dopo la mancata disputa di San Miniato Tuttocuoio-Riccione di domenica scorsa per la presenza allo stadio toscano di due compagini riccionesi pronte a scendere in campo: “Il Giudice Sportivo, rilevato che, causa il comportamento dei dirigenti della Società Riccione Calcio, che determinava la impossibilità per l’Arbitro di dare inizio alla gara entro il termine di cui all’art.54 NOIF, la predetta società ha rinunciato alla disputa della gara stessa delibera di infliggere alla Società Riccione Calcio 1929 la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 3-0, la penalizzazione di un punto in classifica nonché l’ammenda di € 1000,00 quale prima rinuncia”. La società biancazzurra ha preannunciato reclamo.

GIUDICE SPORTIVO – 21° GIORNATA

Il giudice sportivo riguardo le partite della 21^ giornata del Campionato Serie D girone F, giocate il 29 gennaio, ha adottato i seguenti provvedimenti disciplinari:

Allenatori – Squalifiche: una gara  Nicola Celli (Olympia Agnonese).

Calciatori – Squalifiche: una gara Paolo Ruffini (Ancona), Tommaso D’Orazio (Atessa Val di Sangro), Riccardo Spinaci (Civitanovese), Marco Pettrone (Isernia), Mattia Cardinali (Jesina), Marco Morbiducci (Recanatese), Alex Capozzi (Renato Curi Angolana), Altin Lisi (Riccione),  Michele Valentini (Teramo).

GIUDICE SPORTIVO – 20°GIORNATA

PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE SPORTIVO
Le sanzioni disciplinari relative alle gare valide per la terza giornata di ritorno del campionato (serie d girone f) disputate domenica 22 gennaio 2012.

SOCIETA’ – Ammenda euro 2000 Sambenedettese per lancio di oggetti ed uso di materiale pirotecnico improprio, diffida del campo di gioco.

ALLENATORI –  squalifica per 2 gare Marco Lelli (Ancona).

CALCIATORI – squalifica per 2 gare Osvaldo Morelli (Luco Canistro),  Eddy Mengo (Sambenedettese).

squalifica per 1 gara per doppia ammonizione Stefano Maiorano (Ancona), Andrea Congiu (Città di Marino), Simone Sbaraglia (Civitanovese).

squalifica per 1 gara per recidività in ammonizione (VIII infrazione)  Michele Ferrani (Real Rimini).

squalifica per 1 gara per recidività in ammonizione (IV infrazione) Luca Forlano (Renato Curi Angolana), Alex Nodari (Riccione).

GIUDICE SPORTIVO 18° GIORNATA

Il Giudice Sportivo, in relazione alle gare del campionato disputate domenica 8 gennaio, ha assunto i seguenti provvedimenti disciplinari:

Reclami – Isernia FC-Luco Canistro del 3 dicembre 2011: accolto il reclamo dell’Isernia con punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 3-0 a Luco Canistro.

Società – ammenda di  euro 500 Civitanovese e Teramo, euro 300 Jesina.

Allenatori – squalifica per 2 gare Emanuele Cannone (Civitanovese).
 
Calciatori –  squalifica per 2 gare Matias Calabuig Tosi (Teramo);
squalifica per 1 gara  Matteo Di Marino (Recanatese), Federico Serraiocco (Teramo);
squalifica per 1 gara per recidività in ammonizione (VIII infrazione) Francesco Marotta (Renato Curi Angolana);
squalifica per 1 gara per recidività in ammonizione (IV infrazione) Stefano Maiorano (Ancona), Manuele Pesaresi (Ancona), Antonio Minadeo (Atletico Trivento), Andrea Moriconi (Recanatese), Davide Colacioppo (San Nicolò), Emanuele Ferraioli (San Nicolò), Gerardo Masini (Teramo).
Nel Riccione entrano in diffida Nodari e Tantuccio.
 
La nuova classifica dopo le decisioni dei giudice sportivo: Teramo 42; Ancona 40; Civitanovese 39; Samb 38; Isernia 30; Vis Pesaro 28; Trivento, San Nicolò 26; Agnonese 25; Recanatese 24; Atessa, Sant 21; Riccione, Jesina 19; Angolana 17; Miglianico 14; Luco Canistro 12; Real Rimini 4.

GIUDICE SPORTIVO 14° GIORNATA

 DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 5 dicembre 2011, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO SERIE D GIRONE F
PREANNUNCI DI RECLAMO
GARA DEL 5 DICEMBRE 2011 ISERNIA – LUCO CANISTRO

Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società ISERNIA avverso l’esito della gara indicata a margine, si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo si riportano i provvedimenti assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DEL 3 DICEMBRE 2011
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI CALCIATORI
ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

GIULIANO FERDINANDO (ISERNIA FOOTBALL CLUB)
PAOLI LORENZO (VIS PESARO 1898 A R.L.)

NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITÀ IN AMMONIZIONE (IV INFR)
ANTONELLI ANSELMO (LUCO CANISTRO S.R.L.)
DI STEFANO NINO (LUCO CANISTRO S.R.L.)

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DEL 4 DICEMBRE 2011
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI ALLENATORI
Squalifica per 2 gare effettive al Sig. URBANO CORRADO (OLYMPIA AGNONESE A.S.D.) Per avere, nel corso del secondo tempo, rivolto espressioni gravemente offensive all’indirizzo del Direttore di gara, allontanato.

A CARICO DI CALCIATORI
ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SCAMPAMORTE PAOLO (OLYMPIA AGNONESE A.S.D.)
Per intervento falloso da ultimo uomo.
MONTI MATTEO (ATLETICO TRIVENTO S.R.L.)
Per avere protestato nei confronti di un Assistente Arbitrale.

NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITÀ IN AMMONIZIONE (IV INFR)

DI MERCURIO DENNIS (ATESSA VAL DI SANGRO ARL)
BERNARDI ALBERTO (OLYMPIA AGNONESE A.S.D.)

GIUDICE SPORTIVO – 13° GIORNATA

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DEL 27 NOVEMBRE 2011
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDE
€ 1.500,00 e diffida LUCO CANISTRO S.R.L.
Per avere propri sostenitori, per l’intera durata del secondo tempo, fatto oggetto uno degli A.A. di espressioni gravemente ingiuriose, nonchè del lancio di acqua, sputi e monetine che attingevano l’Ufficiale di gara.

€ 800,00 VIS PESARO 1898 A R.L.
Per avere propri sostenitori lanciato in direzione di uno degli A.A. una bottiglia di plastica piena di acqua che sfiorava l’Ufficiale di gara all’indirizzo del quale gli stessi sostenitori rivolgevano espressioni offensive.

A CARICO DI ALLENATORI
Squalifica per 2 gare effettive al Sig. TANI DANIELE (RICCIONE 1929)
Per avere rivolto ad uno degli A.A. espressioni offensive ed irriguardose, allontanate.

Squalifica per 2 gare effettive al Sig. FUSCO SALVATORE (SANTEGIDIESE S.R.L.)
Per avere rivolto espressioni ingiuriose all’indirizzo dei componenti la panchina avversaria.

Per avere, al termine della gara, protestato nei confronti Direttore di gara.
Squalifica per 1 gara effettiva al Sig. CELLI NICOLA (OLYMPIA AGNONESE A.S.D.) Per condotta non regolamentare, allontanato.

A CARICO DI CALCIATORI
ESPULSI DAL CAMPO
ADORANTE RICCARDO (RENATO CURI ANGOLANA SRL)
Per avere, in azione di gioco, colpito un calciatore avversario con una gomitata al volto.

NON ESPULSI DAL CAMPO.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITÀ IN AMMONIZIONE (IV INFR)
MARCI ANGELO (CIVITANOVESE CALCIO S.R.L)
ALESSANDRI ALESSANDRO (ISERNIA FOOTBALL CLUB)
GROSSI ALESSIO (MIGLIANICO CALCIO)
SIMONE NICOLA (OLYMPIA AGNONESE A.S.D.)
PATRIZI LUCA (RECANATESE)
SAVINI ANDREA (RICCIONE 1929)
CALABUIG TOSI MATIAS ALEJANDR (TERAMO CALCIO S.R.L.)