Archivi per la categoria ‘Riccione Calcio’

postheadericon L’Associazione ‘LA MIA CALCIO RICCIONE’ si presenta.

Per maggiori info: www.lamiacalcioriccione.blogspot.it

postheadericon E’ ufficiale, il Riccione si ritira dal campionato.

Le dure parole di ieri dell’amministratore unico del Riccione Calcio Shpetim Memetaj hanno già avuto seguito. La compagine biancoazzurra da questo pomeriggio ha ufficializzato la propria rinuncia al campionato di Serie D.

riccione.jpeg

L’ufficialità è arrivata proprio dal segretario della Lega Nazionale Dilettanti che nel primo pomeriggio non ha potuto far altro che ratificare la decisione.

postheadericon Fine dei giochi per la Riccione Calcio.

Sulla telenovela targata Riccione Calcio scorrono i titoli di coda. Dopo soli due mesi dal suo avvento l’attuale amministratore unico del sodalizio della ‘Perla Verde’ comunica oggi di aver gettato definitivamente la spugna a seguito delle ormai note problematiche organizzative ed economiche.

memetay_amm.re_unico_a.c._riccione_n.1.jpg

“Il Riccione è destinato al fallimento.” Si è presentato con queste crude parole oggi Shpetim Memetajdavanti ad uno sparuto gruppo di tifosi che era pronto ad assistere la ripresa degli allenamenti allo stadio ‘Italo Nicoletti’ di Riccione. “Ho provato in tutti i modi - ha proseguito poi - a far si che la società potesse proseguire il proprio cammino, ma devo constatare, anche dopo l’ennesimo incontro avvenuto a Roma con i vertici della Lega Nazionale Dilettanti, che non c’è più nulla da fare. Non porteremo a compimento questo finale di stagione, perché i debiti e le vertenze accumulate negli anni non sono più sostenibili.”Ma più che un addio appare un arrivederci:“Stiamo operando per dare comunque una continuità calcistica alla città di Riccione, per non buttare il lavoro portato avanti fino ad ora. Cercheremo di creare da zero una nuova compagine per ripartire con basi solide e soprattutto senza le pesanti pendenze pregresse. Chi mi seguirà -conclude - dovrà dimostrare di possedere le giuste garanzie finanziarie”

Le affermazioni dell’albanese sono irrevocabili ed hanno avuto conseguenze immediate: oggi al campo non era presente nessun calciatore, e neanche il tecnico Manuel Amati, che contattato telefonicamente in seguito, non può far altro che accogliere tristemente la spiacevole – per usare un eufemismo – decisione del numero uno della compagine riccionese. Sul futuro i dubbi sono tanti, le intenzioni sembrano che ci siano, ma ad oggi sarà difficile capire da quale categoria potrebbe ricominciare il calcio a Riccione, e sopratutto chi si sobbarcherà questa pesante eredità e con quali forze. L’unica certezza è che il campionato – che ha visto i biancoazzurri retrocedere a suon di goleade e figuracce – non sarà portato a termine.

Giuseppe Colonna
newsrimini.it

(nella foto di Giovanni Zangheri di ‘Foto Riccione’ l’amministratore unico della Riccione Calcio Shpetim Memetaj con alle spalle il vessillo biancoazzurro)

postheadericon Comunicato redazionale – 18 Febbraio 2014

59867_100325383463327_2132689141_n A scanso di equivoci, visto che qualcuno ce lo ha fatto notare più volte, questo sito non rappresenta in nessun modo la società Riccione Calcio 1929, ma vuole, come del resto sempre ha fatto, dare voce e spazio ai suoi tifosi. Visto che chiedere un pò di chiarezza ci sembrava il minimo – dopo due anni e mezzo (!) di incertezze (per usare un eufemismo). Visto inoltre che questa cosa sembra che a qualcuno dia fastidio, la redazione “Forza Riccione!” (che tra l’altro ha sempre agito in modo imparziale, cercando solamente di informare la propria tifoseria sulle vicende della loro amata squadra calcistica, dandone per di più grande risalto) annuncia che ha sospeso ogni tipo di aggiornamento a tempo indeterminato (compresi i nostri profili facebook e twitter).

postheadericon Riccione Calcio: Pesanti squalifiche e un altro punto di penalità

Oltre ad un’ammenda di euro 1000 e ad un punto di penalità da scontarsi nella presente stagione, la Commissione Disciplinare Nazionale della Figc accogliendo i deferimenti della Procura Federale ha deciso inoltre di irrorare pesanti squalifiche a carico di Aquilino Di Tora (mesi 18 di inibizione), e nei confronti di Giorgio Bonardi e di Paolo Croatti (inibiti entrambi per mesi 6).

La vicenda è legata ancora una volta alle irregolarità nei pagamenti degli emolumenti dei calciatori biancazzurri avvenute durante la stagione 2011/2012. Nello specifico, il dispositivo riguarda il mancato rispetto degli accordi economici con il calciatore Marco Ballarini. L’ex difensore riccionese all’epoca dei fatti aveva ricevuto solo 1500 dei 7500 euro previsti da contratto. Dopo numerose trattative – portate avanti dai tre soggetti inibiti – e una liberatoria firmata, entrambe le parti decisero di chiudere la controversia con una cifra minore (il calciatore accettò 2000 euro). Ma nonostante ciò l’atleta dichiarò di non aver mai ricevuto di quanto pattuito.

Il Comunicato della Commissione Disciplinare Nazionale della Figc

Il Riccione, militante nel Girone D di Serie D scende ora a otto punti in classifica, in penultima posizione. Si tratta della quarta penalizzazione.

newsrimini.it

postheadericon Il servizio de “Le Iene”

iene

postheadericon Comune a segno contro Croatti. Congelato il maxi risarcimento.

postheadericon Rassegna stampa – 8 Febbraio 2014

postheadericon Riccione Calcio. Ennesimo ribaltone, Memetaj nuovo amministratore unico.

Ancora un cambiamento in casa Riccione, dopo la dipartita di Giovanni Spinelli l’assemblea dei soci ha deciso di nominare nuovo amministratore l’albanese Shpetim Memetaj. Già socio di minoranza, Memetaj è imprenditore nel settore dei cosmetici-detergenti. Trovata l’intesa anche con il presidente delle Tre-V, società che gestisce lo stadio riccionese. La squadra, formata al momento da giovani calciatori ha ripreso a calpestare già da oggi il prato verde dell’Italo Nicoletti agli ordini di Manuel Amati. Settimana prossima novità sullo staff e sul nuovo assetto societario. Non sono esclusi nuovi ingressi.

conferenza_stampa.jpg

Shpetim Memetaj, già socio di minoranza della compagine della “Perla Verde” è titolare di un azienda ad Imola che commercia cosmetici e detergenti ed è in Italia dagli inizi degli anni ’90. Non è nuovo nel mondo del calcio, ha lavorato infatti anche come procuratore.

Queste le sue prime parole:
“E’ due anni che sono socio in questa società e non mi sono mai permesso di mettere becco nelle decisioni, ma da quattro mesi a questa parte la situazione non era più sostenibile ed era il momento di intervenire. Così, insieme agli altri soci abbiamo attuato questo cambiamento.” 

Ancora top secret il progetto. “La cosa importante in questo momento era essere tornati a casa. Volevo ringraziare per questo il presidente della Tre-V che ci ha dato la massima disponibilità mettendoci di nuovo a disposizione i campi. Dal punto di vista burocratico abbiamo già sistemato il tutto, depositando gli atti sia in federazione e sia in camera di commercio, settimana prossima però ci potrebbero essere delle novità, potrebbe cambiare anche l’assetto delle quote.”

Situazione debitoria. “Stiamo cercando di capire la reale situazione, e proprio per questo abbiamo presentato una denuncia contro il vecchio amministratore. Molti degli impegni sono stati presi solo a titolo personale, in disaccordo dei soci.” 

Capitolo squadra. “Stiamo lavorando anche su quello, il direttore sportivo - di cui però ha voluto mantenere il massimo riserbo - è della zona e sta già lavorando sulla squadra, punteremo su calciatori del posto per completare la stagione. L’allenatore sarà Manuel Amati e settimana prossima sarà affiancato da un nuovo staff.”

La squadra, formata prevalentemente da giovanissimi ha ripreso ad allenarsi già da questo pomeriggio al Comunale di Riccione dopo quasi tre mesi di esilio.

(nella foto: a destra Tino Villa in rappresentanza dei tifosi, al centro il nuovo amministratore unico della Riccione Calcio Shpetim Memetaj, a sinistra il presidente della Virtus Tre-V Paolo Bracalenti, società che gestisce l’impianto della “Perla Verde”)

newsrimini.it

postheadericon Via Caserta? Riccione, la palla passa nelle mani di Memetaj Shpetim

RICCIONE. Novità in casa Riccione. Ascoltando gli ultimi rumors dalla Perla Verde, oggi pomeriggio alle 15.30 verranno illustrati i nuovi scenari allo stadio Nicoletti. A parlare e spiegare la faccenda sarà Memetaj Shpetim, ex socio di minoranza dei biancazzurri, imprenditore nel settore dei cosmetici-detergenti e pare il nuovo amministratore delegato. In tal caso si prefigurerebbe l’ennesimo ribaltone con la partenza di Caserta e numerosi giocatori ma la permanenza di Manuel Amati sulla panchina. Queste le parole di Shpetim. «Questa situazione che si era creata non poteva andare bene e così ci siamo uniti in assemblea dove sono stato nominato amministratore delegato. Stiamo svolgendo tutte le pratiche e le registrazioni presso la Camera di commercio e intanto depositiamo tutto in Lega. Sono nel mondo del calcio da una vita co-me procuratore, l’intenzione mia e degli sponsor è quella di salvare il Riccione o comunque provarci, cercando di investire sui giocatori del posto. Incontreremo anche Bracalenti per la gestione dei campi». (luli)

dicembre: 2014
L M M G V S D
« giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031