LA RICCIONE CALCIO CERCA DI METTERE FINE ALLE DIVERSE VOCI APPARSE SULLA STAMPA.

Con un comunicato redatto nella tardo pomeriggio di oggi l’Amm. Delegato della Riccione Calcio, Paolo Croatti cerca di puntualizzare sulle varie voci apparse nei giorni scorsi sui prinicipali organi di stampa locali riguardanti ad un imminente passaggio di quote societarie. Dalle notizie in nostro possesso sembra e come si legge nel comunicato l’accordo è in via di definizione. La nuova cordata rappresentata da Nario Cardini si è presa alcuni giorni di tempo per recuperare la documentazione utile per il passaggio definitivo. In attesa di sviluppi non ci sono novità per quanto riguarda la rosa che rimane immutata. Una volta definito il tutto la squadra verrà rafforzata e definito il nuovo allenatore. Valva come sappiamo sarà il tecnico della formazione Juniores.

ECCO IL COMUNICATO:

Riccione, 28 Settembre 2012

La S.S.D. a r.l. Riccione Calcio 1929, rappresentata dal sig. Croatti Paolo in qualità di amministratore delegato, in riferimento alla trattativa di cessione delle quote ad acquirenti rilascia la seguente dichiarazione:
la trattativa è in corso di definizione. La nuova Società sta raccogliendo i dati necessari per rendere effettivo il passaggio di quote .
Tale procedura richiede tempi tecnici ineludibili non dipendenti dalla volontà mia né dei nuovi acquirenti. Comunicheremo non appena espletati i passaggi burocratici, il passaggio ufficiale di proprietà. Qualsiasi voce od intervista ad altre persone è priva di fondamento, in quanto non al corrente della situazione in essere. Una volta espletate le questioni burocratiche è interesse della nuova proprietà intervenire immediatamente sul mercato per allestire una compagine adeguata alle necessità del campionato, come è nelle attese della città e degli sportivi tutti.

S.S.D. a R.L. Riccione Calcio 1929
Amm. Delegato Paolo Croatti

 

RICCIONE-VIRTUS CASTELFRANCO 1-3

RICCIONE-VIRTUS CASTELFRANCO 1-3

RICCIONE: Zanier, Cancelliere (19’pt Bassini), Venere, Cenci, Sparagna, Giovannini (12’st De Guido), Mangoni, Liccardo, Esposito, Muggione, Damizi  (23’st Montanari). All. Valva.

V. CASTELFRANCO: Boni, Zampineti, Guidetti (37’ st Buldrini), Perelli, Tammaro, Di Giulio, Varallo (21’st Perfetti), Scarpa, De Vecchis (35’st Formato), Selleri, Scaioli. All. Chezzi.

Arbitro: Sig. Sassoli di Arezzo (Labombarda di Este – Latifondi di Bassano del Grappa).

Reti: 4’pt De Vecchis (VC), 7’pt Varallo (VC), 1’st Scaioli (VC), 9’st Esposito (R),

Note: Ammonito De Vecchis (VC).

La quarta sconfitta stagionale è più dolce rispetto alle due precedenti rimediate con Pistoiese e Atletico Piacenza. La squadra contro il Virtus Castelfranco è scesa di nuovo in campo con tanti giovani volenterosi. Tralasciando le tre reti subite si fa notare con una pregebole prestazione il giovane portiere Zanier che ha evitato che la sconfitta assumesse risvolti più pesanti. Gli ospiti spingono subito ad inizio gara trovando il vantaggio al 4′: calcio d’angolo di Perelli, De Vecchis trova la deviazione segnando lo 0 a 1 per i suoi. Tre minuti più tardi (7′) la seconda rete: la difesa del Riccione è distratta e Varallo è libero di affondare sulla destra e poi indietro in area per Scarpa. Il modenese ha il tempo per piazzare con calma il tiro vincente. La terza rete della Virtus Castelfranco arriva in apertura di ripresa (46′). Selleri scodella una punizione in area pescando Scaioli il quale che di testa trova la deviazione vincente.  Il Riccione accorcia al 54′. La prima rete stagionale è firmata Esposito: il calciatore biancazzurro su azione personale riesce ad arrivare da solo davanti a Boni infilando dove non può arrivarci. Zanier poi si supera ad un quarto d’ora dalla fine ipnotizzando il penalty battuto da De Vecchis.

50 ANNI DI CALCIO ALLO STADIO DI RICCIONE: PRESENTAZIONE SABATO 29 SETTEMBRE ORE 18.

Il 26 Settembre 1962 venne inaugurato lo Stadio Comunale di Riccione con una partita amichevole fra i locali biancazzurri e l’Inter in uno stadio gremito di pubblico. Questo libro ideato e realizzato da Rudy Bacchini con l’aiuto di altri volenterosi collaboratori comprende tutte le squadre della massima serie che hanno giocato al centro sportivo comunale che in seguito fu dedicato a Italo Nicoletti, grande personaggio dello sport riccionese. Successivamente come in un almanacco sono presenti le 50 squadre del Riccione Calcio che hanno preso parte ai campionati in questo impianto, con classifica, rosa e foto del 1962 al 2012.

Con la collaborazione di Edmo Vandi, Giuseppe Colonna – che hanno curato inoltre l’introduzione – dell’archivio fotografico di Foto Riccione e della Famija Arciunesa. Il tutto patrocinato dal Comune di Riccione. Prefazione del Sindaco Massimo Pironi.

LA PRESENTAZIONE PRESSO IL PALAZZO DEL TURISMO DI RICCIONE, SABATO 29 SETTEMBRE 2012 ORE 18.

IL RICCIONE RIMEDIA UN ALTRA SONANTE SCONFITTA. ATLETICO PRO PIACENZA-RICCIONE FINISCE 7-0 PER I PADRONI DI CASA.

PIACENZA – Il Riccione resta fermo al palo. Ancora niente da fare per i ragazzi guidati in panchina dal tecnico della juniores Antonio Valva che dopo la scoppola contro la Pistoiese subiscono un altra goleada, contro l’Atletico Pro Piacenza. Anche questa volta la formazione biancoazzurra è dovuta scendere in campo con numerosi giovani e con calciatori non al meglio della condizione. La partita che ha assunto la dimensione di un vero e proprio allenamento è stato un completo monologo da parte degli avversari, che però hanno mollato decisamente nella seconda frazione, dopo i sei goal segnati già nel primo tempo.Pronti e via e il vantaggio emiliano arriva al 6’ : Jakimovsky pennella un cross morbido per la testa di Piccolo che trova la respinta miracolosa di Russo ma non può nulla sul tap in di Colla che infila di forza sotto la traversa. Passano quattro minuti e ci pensa  Nicolini a raddoppiare: legge bene l’incrocio con Piccolo e di giustezza batte per la seconda volta il malcapitato Russo. Nemmeno il tempo di prendere nota e Piccolo mette il suo nome sul tabellino con un tiro preciso che passa sotto le gambe del portiere romagnolo portando a tre le segnature. La difesa ospite ad un certo punto sembra fermarsi e Nicolini serve un pallone filtrante a Piccolo in area piccola, mette a sedere Russo e mette a segno la quarta rete. Al 40’ Colla passeggia tutto solo davanti alla lunetta dell’area e infila per la quinta volta la porta. Prima del riposo Sovilj stende in area Nicolini. Rigore netto per il direttore di gara e con un pizzico di fiscalità espelle lo stesso giocatore , visto l’andamento dell’incontro. Sul dischetto lo stesso attaccante rossonero che non sbaglia e porta il punteggio sul tennistico 6 a o. La ripresa si apre con la settima rete dei paroni di casa: al 50’ Nicolini intercetta un pallone sulla trequarti e indisturbato va a battere il neo entrato Peluso.

Le due formazioni al calcio d’inizio. Piacenza24

Atletico BP Pro Piacenza: Boari (59’ Villa), Feher, Pozzi, Rieti, Silva, Colicchio, Jakimovsky, Cazzamalli, Piccolo (50’ Lombardi), Colla, Nicolini (52’ Melegari). A disp. Albertini, Fulcini, Bignotti, Centofanti. All. Franzini.

Riccione: Russo (46’ Peluso), Lo Verde, Venere, Alberga, Cancelliere (59’ Cenci), Sovilj, Esposito, Bassini, De Guido, Mugione, Sciancalepore (26’ Liccardo). A disp. Liffrieri, Giovannini, Cortellini, Tripoli. All. Valva.

Arbitro: Monterenzi di Brescia, (Anderson di Milano e Malorgio di Monza).

Reti: 6’ Colla, 10’ Nicolini, 12’ Piccolo, 35’ Piccolo, 40’ Colla, 44’ Nicolini su rig., 50’ Nicolini.
Note: espulso al 43’ Sovilj per fallo da ultimo uomo.

 

DOMANI IMPEGNO A PIACENZA PER IL RICCIONE. AGGREGATI ALTRI CINQUE CALCIATORI

In attesa di nuove in ambito societario il Riccione sarà regolarmente in campo domani (ore 15) al “Siboni” contro l’Atletico Pro Piacenza. I biancoazzurri  guidati ancora da Valva saranno di nuovo imbottiti di giovani. Intanto sono stati aggregati questa mattina cinque nuovi calciatori: si tratta del portiere Provenzano Giacomo (’93); il difensore Cenci Daniele (’93); i centrocampisti Cortellini Paolo (’85) e Muggione Rocco (’92); gli attaccanti Sciancalepore Gianluca (’95) e Esposito Vincenzo (’88).

Questo il programma previsto per la 3° Giornata di campionato:

ATLETICO BP PRO PIACENZA -RICCIONE  sig.Monterenzi di Brescia(Marques-Malorgio)
CAMAIORE -VIRTUS PAVULLESE  sig.Dalla Palma di Milano (Basile-Ghione)
FIDENZA -REAL SPAL  sig.Oggioni di Monza (Zappella-Zanni)
FORMIGINE -BAGNOLESE sig.Perrotti di Campobasso (Pellilli-De Palma)
FORTIS JUVENTUS 1909 -LUCCHESE LIBERTAS sig.Pisicoli di Nichelino (Lecci-Spensieri)
MEZZOLARA -CASTENASO  sig.Doronzo di Barletta (Bisquadro-Lodi)
ROSIGNANO SEI ROSE -FORCOLI  sig.Agro’ di Terni (Mattei-Ragnacci)
SAN MINIATO TUTTO CUOIO -MASSESE 1919  sig.De Remigis di Teramo (D’Alberto-D’Agostino)
VIRTUS CASTELFRANCO CALCIO -PISTOIESE 1921 SRLSD  sig.Colosimo (Martinelli-Vono)

GAME OVER RICCIONE SCONGIURATO AL MOMENTO

Italo Castellani. Ex calciatore, allenatore e dirigente biancoazzurro.

DI TORA NON RITIRA LA SQUADRA DANDO ANCORA TEMPO ALLA CORDATA RICCIONESE

Come anticipato questa mattina dai principali organi di stampa locali, (in particolare “La Voce di Romagna” e “Corriere di Rimini”) nel tardo pomeriggio di ieri sarebbe arrivata una telefonata di Italo Castellani che avrebbe fatto tornare su suoi passi l’attuale patron della Riccione Calcio Aquilino Di Tora. Questa mattina alle 11 in federazione era atteso il fax di rinuncia al campionato di Serie D per quanto riguarda la prima squadra e la formazione juniores. Ma la richiesta non è mai arrivata e l’imprenditore nel campo navale sembra aver dato ancora tempo alla cordata di cui si è fatto portavoce Castellani. Resta ancora da capire chi scenderà in campo domenica, perchè molti dei calciatori (tra cui tutti quelli che aveva tesserato Galli) hanno fatto richiesta di svincolo.

RICCIONE CALCIO: DOMANI IL GAME OVER?

La formazione contro la Pistoiese. Potrebbe essere anche l’ultima.

Aquilino Di Tora ha perso la pazienza, e ieri si è recato a Roma negli uffici della Lega Nazionale Dilettanti. Le sue intenzioni sono quelle di ritirare la squadra dal campionato perchè non ha trovato nessun acquirente interessato alla Riccione Calcio. Ha scritto anche all’amministrazione (Sindaco e Assessore allo Sport) per informarla delle sue intenzioni. Ma non ha ottenuto nessuna risposta. La decisione sembra irremovibile, anche se si susseguono voci dalle più disparate, di cordate interessate alla formazione della Perla Verde. Ma oltre a semplici interessamenti nessuno è passato ai fatti. Domani Di Tora dovrà formire una risposta alla Lega, siamo verso la fine dei giochi? Come sempre, staremo a vedere.

Per approfondimenti vai alla sezione “Rassegna Stampa”

UEFA – RIMBORSI NAZIONALI EURO 2012. C’E’ ANCHE IL RICCIONE.

Cosa ci guadagna un club a metter a disposizione della nazionale un proprio giocatore? Prestigio, certamente, moneta sonante soprattutto. E’ così che da Nyon, sede dell’UEFA, piovono assegni a cinque zeri verso le squadre della serie A italiana e non solo. La squadra più felice è la Juventus, che in totale incassa 2.28 mln di euro. Più remunerate solo Bayern Monaco (3.95mln) e Barcellona (2.99 mln).

Ma tra queste formazioni “prestigiose” che hanno “prestato” i servigi dei propri tesserati per le qualificazioni e la fase finale di EURO 2012 è compresa anche il Riccione che incassa circa 37mila €.

AC Cesena ITA 107’966
AC Chievo Verona ITA 126’834
ACF Fiorentina ITA 422’275
US Latina Calcio ITA 16’771
US Ancona 1905 ITA 16’771
AS Bari ITA 69’182
AS Livorno Calcio ITA 26’205
AS Roma ITA 996’358
ASD Sanvitese ITA 29’350
Atletico Montecchio ITA 8’386
S.S. Barletta Calcio ITA 10’482
AC Bellaria Igea Marina ITA 12’579
Bologna FC ITA 469’003
Brescia Calcio ITA 29’350
Cagliari Calcio ITA 12’579
PD Campitello ITA 12’579
Empoli FC ITA 29’350
FC Crotone ITA 8’386
Genoa CFC ITA 557’633
Parma FC ITA 297’537
FC Fidene ITA 12’579
US Forte dei Marmi ITA 16’771
Hellas Verona FC ITA 20’964
FC Internazionale Milano ITA 301’445
S.S. Juve Stabia ITA 10’482
Juventus ITA 2’023’012
AS Melfi ITA 12’579
AC Milan ITA 1’429’997
Novara Calcio ITA 33’543
US Città di Palermo ITA 635’560
S.S. Lazio ITA 331’117
UC Sampdoria ITA 157’233
Sant’Ermete Calcio ITA 29’350
SSC Napoli ITA 599’267
Torino FC ITA 175’996
Udinese Calcio ITA 327’936
US Lecce ITA 16’771
ASD Riccione 1929 ITA 37’736

FONTE DATI: UEFA.COM

LO SFOGO AMARO DI UN PADRE DI UN TESSERATO DELLA RICCIONE CALCIO

L’undici sceso in campo contro la Pistoiese.

Sulla pagina Facebook della Riccione Calcio lo sfogo amaro di un papà di un tesserato biancoazzurro. Riportiamo il testo:

Signori commentatori, parlate delle cordate, presidenti, dirigenti…mi sembra tutto giusto. Ma per un attimo parlate di questi ragazzi che lasciano le famiglie con il sogno per pochissimi di loro di diventare calciatori. Sono il papa’ di un ragazzo che aspira da tempo e con tanti sacrifici di diventare un calciatore professionista, e nello scorso week-end per la prima volta nella mia vita ho assistito al vero schifo del calcio e di questa societa’sportiva. Ho visto ragazzi abbandonati a se stessi in pseudo alberghi, senza igiene, senza dignità, senza soldi, senza luce, senza acqua calda, parcheggiati per intere giornate aspettando la fatidica telefonata che ti possa far ricominciare. E in particolare mi riferisco al Sign. […] e al Sign. […] che sanno…di non aver mantenuto fede alle promesse fatte (di non aver fornito ai ragazzi tesserati nel loro club nemmeno l’assistenza di prima necessità). La Loro unica preoccupazione era quella di far firmare a tutti i loro tesserati qualche minuto prima della partita una liberatoria che li tutelasse…Mi sembra veramente strano che in una citta’ bellissima, organizzatissima e rispettosa come la vostra accadano alle soglie del 2013 queste cose. Da uomo ferito nell’orgoglio di padre mi auguro che questa situazione venga a conoscenza di qualcuno che abbia un forte senso di umanita’e che possa evitare che altri millantatori possano far parte ancora del mondo del calcio.

La pagina Facebook della Riccione Calcio

RICCIONE-PISTOIESE IL COMMENTO DEI TECNICI A FINE GARA.IN TRIBUNA PRESENTE LUCA RIGHETTI.

Luca Righetti ai tempi della Primavera del Rimini.

Luca Righetti è stato avvistato sulle tribune del Comunale di Riccione e conferma di essere stato contattato dalla dirigenza biancoazzurra per guidare la prima squadra impegnata nel campionato di Serie D. “Si i contatti ci sono stati – esordisce il tecnico – per il momento resto alla finestra in attesa di nuovi sviluppi e sono disposto ad accettare l’offerta del Riccione se c’è dietro un progetto tecnico dignitoso.”