IL RICCIONE E’ GIA’ AL LAVORO. DA QUESTA SERA LA TRUPPA GUIDATA DA DI NAPOLI SI ALLENERA’ A MONTEGRIMANO.

MONTEGRIMANO – Dopo aver tolto i veli sul nuovo tecnico la nuova stagione del Riccione ha avrà inizio questa sera alle 17 presso l’hotel Nord Ovest di Monte Grimano Terme, dove la truppa biancazzurra rimarrà ad allenarsi fino al 14. L’attaccante Cosa, confermatissimo (come Venere, Sposato e Agostini), che approfitterà di questa stagione per conseguire l’abilitazione da direttore sportivo.Questa la rosa a disposizione di Arturo di Napoli.Portieri: Addario (1993), Napoleoni (1993), Battara 1992. Difensori:Veneri (1993), Biondo (1991), Materazzo (1991), Marini (1995), Sericola (1993), Piscopo (1988), Tremitera (1988), Bassaoule (1988), Agostini (1994). Centrocampisti: Fortino (1995), Posato (1992), Baciocchi (1987), Volpe (1995), Anev (1985), Todorov (1991), Gnoni (1993). Attaccanti: Coppi (1994), Bertino (1989), Olimpio (1995), Latinia (1993), Cosa (1975), Montanari (1995), Santini (1992)

Lo staff tecnico. Allenatore: Arturo Di Napoli; Allenatore in seconda: Eugenio Labonia; Allenatore dei portieri: Alessandro Lucandri, fisioterapisti: Mimmo Alfieri e Salvatore Misci (ex Perugia e Ancona); allenatore Juniores: Manuel Amati.

Organigramma societario: amministratore delegato e direttore sportivo: Giovanni Spinelli; Direttore generale: Franco Telegrafo; Segretaria: Annaluce Maroncelli.

SERIE D – Chiuse le iscrizioni, presentate 161 domande, tra queste c’è anche il Riccione targato Spinelli.

Alla chiusura dei termini per le iscrizioni eseguite con la procedura on-line, hanno presentato domanda di ammissione al campionato di Serie D 2013/2014 n. 161 società aventi diritto. Non hanno avanzato richiesta le seguenti 5 società: Milazzo, Sporting Terni e Viterbese (che hanno formulato espressa rinuncia), Fermana e Voghera.
Tutte le documentazioni cartacee che poi saranno esaminate dalla Co.Vi.So.D., la quale, entro il 19 luglio, comunicherà alle interessate l’esito dell’istruttoria.
Le società che non dovessero risultare in possesso dei requisiti per l’ammissione al campionato possono presentare ricorso avverso la decisione negativa della Co.Vi.So.D. entro il termine perentorio del 23 luglio alle ore 14:00, cui seguirà parere motivato della stessa Co.Vi.So.D., entro il 26 luglio, al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti cui spetta la decisione ultima sull’ammissione.

“QUERELLE SOCIETARIA, QUELLO CHE APPARE E’ UN GROSSO PASTICCIO DA PARTE DELLA LND.” LA RISPOSTA DEL DIRETTORE GENERALE SPINELLI E LA NOSTRA REPLICA.

SPINELLI SU: QUERELLE SOCIETARIA, E´ UN GROSSO PASTICCIO DA PARTE DELLA LND.

Interviene solo per una questione di chiarezza il Direttore Generale nonché Amministratore Unico, Giovanni Spinelli del RICCIONE CALCIO 1929, attraverso l’unica fonte ufficiale, cioè il sito, spargendo acqua sul fuoco in merito alla “querelle societaria”. Dico solo che stiamo chiarendo e saldando, le giuste spettanze, che abbiamo “trovato” lungo la nostra strada. Una strada che deve portarci innanzitutto alla salvezza della squadra, anche per questo facciamo meno chiacchiere e badiamo alle situazioni tecniche, i nostri legali stanno facendo chiarezza per ciò che concerne il passato e siamo sicuri che presto si metterà la parola fine sulla proprietà della Società Riccione.
Spiace sentire che qualcuno sta ancora parlando male di questa società e di chi si sta impegnando anche per il nome di questa città, ma come al solito è facile parlare non operando, mentre per noi che lo stiamo facendo è chiaro che forse qualche errore lo si può anche commettere, ma siamo qui per superare ogni ostacolo e costruire una solida società che punti in alto per il futuro. Il resto sono al momento chiacchiere che il vento porterà via.

D.G. – Giovanni Spinelli 

L’Amministratore Unico Giuseppe Spinelli.

LA REPLICA DELLA NOSTRA REDAZIONE:

La redazione del sito Forza Riccione! con grande piacere accoglie la risposta tempestiva da parte della società biancoazzurra.
Vogliamo replicare, puntualizzare e chiarire che l’articolo di questa mattina, 30 Gennaio 2013 non rappresenta in nessun modo un attacco rivolto all’attuale dirigenza, ne tanto meno all’attuale figura di Amministratore Unico della società Giovanni Spinelli. E nemmeno rappresenta, una presa di posizione nei confronti di questo o di altri soggetti. Da sempre il nostro sito si è contraddistinto con grande imparzialità, limitando a raccontare gli accadimenti, senza dare giudizi. Cosa successa anche in questa occasione. Come già scritto nel precedente pezzo saranno gli organi competenti a decidere sulla vera titolarità della Riccione Calcio, anche perchè di certo hanno la competenza necessaria. Noi come voi abbiamo a cuore le sorti di questa storica società e vogliamo che raggiunga i più lunghi e duraturi successi sportivi. Meriti sportivi innegabili della vostra gestione, che hanno risollevato una squadra già spacciata e l’hanno riportata con l’aiuto di un grande mister – Andrea Benedetti – in posizioni più consone alla lunga e prima storica società della Perla Verde. Il contenuto del Comunicato Ufficiale n.169 (della Commissione Accordi Economici della LND) ha spiazzato anche noi, perchè oltre a portare incertezza e amarezza nei tifosi – visti i bei risultati sportivi raccolti finora – ci ha portato  indietro all’umiliazione subita a livello nazionale e internazionale il 2 Settebre 2012. Per concludere ci teniamo a ribadire che non siamo qui a sputare sentenze ne dare responsabilità delle situazioni passate e/o attuali ne a vecchi e ne ai nuovi dirigenti. Quello che vogliamo è maggior chiarezza, da parte di chi è sopra le parti, cioè la Lega Nazionale Dilettanti, che in questo caso sta alimentando diversi dubbi. Come voi vogliamo il bene della Riccione calcistica e speriamo presto di mettere fine alle vicende sulla proprietà biancoazzurra.
Come sempre rimaniamo a disposizione per eventuali repliche, comunicazioni e/o precisazioni che vorrete porci perchè è un vostro diritto, come il nostro, quello di cronaca.

La Redazione

QUERELLE SOCIETARIA, QUELLO CHE APPARE E’ UN GROSSO PASTICCIO DA PARTE DELLA LND.

L’avevamo anticipato per primi ieri. Oggi i quotidiani locali (Corriere di Rimini e La Voce di Romagna) hanno ripreso la nostra indiscrezione, confermando ancora di più i nostri interrogativi. Definirla ambigua la situazione è veramente poco. Da quello che si evince dal Comunicato Ufficiale n.169 Orefice e Croatti (in data 2 Ottobre 2012) non avevano nessun potere di firma  e quindi diritto (essendo semplici soci) a presentare opposizione al ricorso presentato da Nodari Alex (in data 1 Settembre 2012) per il mancato pagamento dei rimborsi spese stipulato ad inizio stagione con la società biancoazzurra. Quanto  dettato dalla Commissione Accordi Economici va a contrastare quanto comunicato dagli organi federali in data 6 Settembre 2012 e danno maggiore forza alle denunce presentate da Lauro Galli attraverso i suoi legali. Tutto questo, di riflesso andrebbe  – usiamo il condizionale perchè saranno gli organi competenti a decidere sulla disputa – ad inficiare gli ulteriori movimenti effettuati a livello societario che hanno portato alla nomina oggi di Giovanni Spinelli come Amministratore Unico della Riccione Calcio. Staremo a vedere se ci saranno ulteriori sviluppi, ma quello che sembra chiaro in questo momento e che sia stato fatto un grosso pasticcio da parte della LND.

Ieri la squadra non ha effettuato la seduta di allenamento in quanto la truppa di Benedetti ha trovato sbarrati gli ingressi del “Nicoletti”. Oggi sarà ripreso il normale lavoro per la preparazione alla sfida di Domenica contro il Mezzolara. La società sembra aver trovato un ulteriore ed ennesimo accordo la concessionaria Virtus Tre Villaggi.

Riccione Calcio: Nuovi interrogativi sulla proprietà.

La stagione travagliata dal punto di vista societario della Riccione Calcio sembra non aver fine. Il Comunicato Ufficiale n.169 della LND  pone davanti ulteriori interrogativi. La decisione della Commissione Accordi Economici, riunitasi in data 11 Gennaio 2013 ha condannato sì la società al pagamento dei rimborsi spese (13.422 €) che avrebbe dovuto versare nei confronti dell’ex difensore biancoazzurro Alex Nodari, ma di fatto però si scontra con quanto detto dalla LND sul proprio sito ufficiale in data 6 Settembre 2012. A seguito dei famosi fatti di San Miniato la lega aveva dato ragione al Riccione di Croatti, dandogli di fatto titolo a partecipare al campionato. Questa nuova sentenza sembra dichiarare l’opposto:

 

La società ora ha tempo 30 giorni per il pagamento. Persistendo la morosità della Società per le decisioni della Commissione Accordi Economici della L.N.D. divenute definitive entro il 31 maggio e per le decisioni della Commissione Vertenze Economiche pronunciate entro la stessa data del 31 maggio, la Società inadempiente non sarà ammessa al Campionato L.N.D. (come previsto dall’art.94 ter comma 12 del N.O.I.F.).

 

PER LA SFIDA DI DOMANI CONTRO IL ROSIGNANO TESSERATI ALTRI DUE CALCIATORI.

Reccolani con la casacca del Pisa.

Si tratta dell’esterno difensivo Pasquale Angiò, classe ’90, la scorsa stagione nelle file dell’Ebolitana dove ha collezionato alcune presenze. Poi è stato ingaggiato l’esperto centrocampista Alberto Reccolani, classe ’78. Varie esperienze nei professionisti: su tutte tra Prima e Seconda Divisione Viareggio, Juve Stabia e Pisa. La scorso torneo con la Pistoiese in D. La formazione di Benedetti è partita già da oggi destinazione Rosignano, al “Solvay” arbitra Di Gioia di Nola.

MEZZOLARA-RICCIONE 12-0: IL TABELLINO.

MEZZOLARA: Farnè, Marchesi, Semprini, Arseno (1´ st Akilo), Arlotti, Ruopolo, Buscarini (5´ st Bernardini), Torelli, Bazzani (25´ st Pompei), Villa, Cicerchia. A disposizione: Laudani, Panzavolta, Zandoli, Paradisi. Allenatore: Luppi.

RICCIONE: Zanier, Cenci, Venere, Sovily, Sparagna, Fontanello (15´ pt Mangoni), Giovannini (10´ st Liccardo), Esposito, Tripoli, Muggione (10´ st De Guido), Bassini. A disposizione: Russo, Montanari, Lifrieri, Bracalenti. Allenatore: Valva

ARBITRO: Vincenzo Fiorini di Frosinone.
ASSISTENTI: Sig. Antonio Santoro di Roma e Sig. Raffaele Vitiello di Torre del Greco (NA).

MARCATORI: 3´ pt Villa (M), 6´ pt Torelli (M), 8´ pt Arseno (M), 28´ pt Villa (M), 33´ pt Arseno (M), 45´ pt Bazzani rig. (M), 4´ st Villa (M), 9´ st Villa (M), 12´ st Torelli (M), 18´ st Bazzani (M), 22´ st Bazzani (M), 30´ st Akilo (M).

AMMONIZIONI: 30´ pt Marchesi (M), 15´ st Sparagna (R).
ESPULSIONE: 45´ pt Sovely (R).


DOMANI IMPEGNO A PIACENZA PER IL RICCIONE. AGGREGATI ALTRI CINQUE CALCIATORI

In attesa di nuove in ambito societario il Riccione sarà regolarmente in campo domani (ore 15) al “Siboni” contro l’Atletico Pro Piacenza. I biancoazzurri  guidati ancora da Valva saranno di nuovo imbottiti di giovani. Intanto sono stati aggregati questa mattina cinque nuovi calciatori: si tratta del portiere Provenzano Giacomo (’93); il difensore Cenci Daniele (’93); i centrocampisti Cortellini Paolo (’85) e Muggione Rocco (’92); gli attaccanti Sciancalepore Gianluca (’95) e Esposito Vincenzo (’88).

Questo il programma previsto per la 3° Giornata di campionato:

ATLETICO BP PRO PIACENZA -RICCIONE  sig.Monterenzi di Brescia(Marques-Malorgio)
CAMAIORE -VIRTUS PAVULLESE  sig.Dalla Palma di Milano (Basile-Ghione)
FIDENZA -REAL SPAL  sig.Oggioni di Monza (Zappella-Zanni)
FORMIGINE -BAGNOLESE sig.Perrotti di Campobasso (Pellilli-De Palma)
FORTIS JUVENTUS 1909 -LUCCHESE LIBERTAS sig.Pisicoli di Nichelino (Lecci-Spensieri)
MEZZOLARA -CASTENASO  sig.Doronzo di Barletta (Bisquadro-Lodi)
ROSIGNANO SEI ROSE -FORCOLI  sig.Agro’ di Terni (Mattei-Ragnacci)
SAN MINIATO TUTTO CUOIO -MASSESE 1919  sig.De Remigis di Teramo (D’Alberto-D’Agostino)
VIRTUS CASTELFRANCO CALCIO -PISTOIESE 1921 SRLSD  sig.Colosimo (Martinelli-Vono)

LA PISTOIESE IMPALLINA IL RICCIONE: FINISCE 6-0 IN FAVORE DEI TOSCANI. IL COMMENTO DI GIUSEPPE COLONNA

Un azione di gioco.

Il Riccione perde malamente contro la più quotata Pistoiese. I ragazzi guidati dal tecnico della Juniores Antonio Valva hanno dato il meglio di se, ma però non si poteva pretendere più di tanto a livello di risultato viste le famose vicissitudini che si trova circondata la squadra della Perla Verde. Una formazione costruita in quattro e quattr’otto con tanti giovani, senza una vera anima tattica e la giusta amalgama. Questi gli ingredienti principali serviti alla Pistoiese che non si è fatta tanto pregare e ha piegato con sei reti nettamente i padroni di casa. Eppure nella prima frazione il Riccione non ha giocato tutto sommato male cercando di controbattere gli arancioni che fin lì si erano limitati a fare il minimo indispensabile e solo dopo, quando gli avversari sono scesi fisicamente – nella ripresa –  hanno calato la sestina vincente. I toscani aprono le danze del goal al 15′ : al limite dell’area  Regoli serve Varutti che trova un gran gol superando in velocità la difesa riccionese. Al 44′ è raddoppio, c’è ancora lo zampino di Varutti che assiste in rete Lazzaro. Si chiude così il primo tempo. Nella ripresa c’è il tris dopo undici minuti con il goal di Regoli. Entra poi Gucci e realizza una doppietta personale segnando di testa al 24′ e al 34′. Chiude le segnature ancora Lazzaro – due reti anche per lui – che mette a sedere Lamberti prima di insaccare.
C’è veramente tanto da lavorare. La squadra urge di diversi rinforzi per non trovarsi presto già spacciata nelle paludi della zona retrocessione. Ma è inutile fasciarsi già in anticipo la testa, In settimana dovrebbe muoversi qualcosa a livello di organico. Staremo a vedere.

Giuseppe Colonna 

©  Citare la fonte e/o l’autore in caso di pubblicazione.